ASSOCIAZIONE CULTURALE
IL MONDO DEI FARI


Ubi lucet est vita                                

Il 31 Agosto 2015 in prima convocazione e il 6 febbraio 2016 in seconda convocazione, nella sede del Circolo Ufficiali della Marina Militare di La Spezia è stata creata, da un gruppo di 18 Soci Fondatori, l'Associazione "Il Mondo dei Fari", un'organizzazione 
il cui scopo è quello di educare, informare e intrattenere tutti coloro che sono interessati ai fari e alla loro storia passata e presente.






L'avanzare della modernità e della tecnologia nella navigazione ha modificato il ruolo del classico faro. La Marina Militare, che li gestisce, ha automatizzato molti  fari in Italia e lo stesso è successo in altre nazioni, eliminando la necessità della presenza del mitico Guardiano del Faro. Ora i fari sono manovrati a distanza e rimangono sterili torri,
non più i grandi signori della notte accesi al calar del sole da una mano amica.


Molti dei nostri fari hanno alle spalle secoli di storia e rimangono un simbolo della nostra eredità marittima, devono essere quindi preservati per le generazioni future, perché niente vada perso di questa storia.

A questo scopo è nata l'Associazione IL MONDO DEI FARI, per rendere possibile visitare i fari, conoscerli da vicino, toccarli, salire le loro scale a chiocciola, entrare nella stanza della lanterna e affacciarsi al suo terrazzino per godere dei magnifici panorami che sempre si vedono da lassù, spaziando sul mare fino all'orizzonte.  Ma non solo questo, anche parlarne, cercare di proteggerli, evitare che vengano abbandonati e lasciati andare in rovina.

Basta poco per poter far parte di questo gruppo, potete iscrivervi compilando il modulo  versare una quota di 20 euro all'anno per i soci ordinari. Se qualcuno vorrà fare di più, potra iscriversi come Socio sostenitore e allora la quota sarà affidata al suo buon cuore !!! 

Una volta compilato il modulo va inviato a questo indirizzo mail ilmondodeifari@gmail.com  e in seguito vi verranno fornite le istruzioni per effettuare il pagamento.

Se volete saperne ancora di più potete leggere lo Statuto e l'Atto di Costituzione

Art. 4) L'Associazione, attraverso il concorso volontario dei propri soci, intende operare:

1.     nel settore della tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio architettonico, artistico e culturale dei Fari Italiani;

2.     nella promozione e divulgazione delle tecnologie, della cultura e della storia dei Fari di tutto il mondo;

3.     nella ricerca delle testimonianze del personale che nei fari ha vissuto e lavorato;

4.     nell'’insegnamento nelle sedi appropriate di tutto ciò che riguarda i segnalamenti nautici e più in generale la Sicurezza della Navigazione;

Tali scopi saranno perseguiti attraverso le seguenti attività in dettagio, tratte dallo Statuto dell'Associazione :


·       collaborazione con la Marina Militare e con particolare riguardo con la Direzione dei Fari e Segnalamenti nazionali al fine di cooperare nei settori di reciproco interesse ed ottenerne il patrocinio nelle singole attività e qualora possibile il riconoscimento ufficiale come prima Associazione Culturale specifica nel settore;

·       collaborazione con le Istituzioni che gestiscono il patrimonio architettonico dei fari italiani al fine di tutelarli, preservarli e valorizzarli, con prioritaria attenzione verso le strutture non più custodite o abitate anche attraverso azioni di volontariato concordate con dette istituzioni.

·       attività di ricerca e studio dei fari di tutto il mondo, con peculiare interesse verso i fari Italiani, al fine di divulgarne la storia l’evoluzione e la tecnologia sia attuale che passata.

·       raccolta d’informazioni, testimonianze, storie ed esperienze del personale che ha vissuto nei fari e loro divulgazione, qualora autorizzata, attraverso pubblicazioni o social network, al fine di mantenere viva la tradizione e la cultura dei fari per le prossime generazioni.

·       attività d’informazione e divulgazione delle peculiarità dei fari Italiani attraverso visite guidate, qualora autorizzata dalle competenti autorità, e conferenze sulla storia, architettura ed evoluzione tecnica dei fari.

·       organizzazione e gestione di corsi e conferenze sulla storia dei fari e sulla sicurezza della navigazione per scuole superiori e corsi universitari;

·       realizzazione e gestione di siti internet anche a carattere giornalistico sui fari e sui segnalamenti di tutto il mondo; 

·       raccolta, catalogazione e restauro di apparati utilizzati per il funzionamento dei fari per organizzazione ed illustrazione di mostre ed esposizioni museali, temporanee e permanenti;

·       promozione e collaborazione con le istituzioni per garantire la possibilità di aprire al pubblico i principali fari italiani in modo continuativo od in occasione di particolari cerimonie od eventi.

·       organizzazione di convegni, congressi e raduni attinenti alla segnaletica nautica e ai fari;

·       gestione di aree espositive temporanee, parchi didattici, esposizioni e realtà museali;

·       autofinanziamento anche tramite attività editoriale e produzione e distribuzione di materiale divulgativo e promozionale inerente i fari Italiani.




    



 
 
Contatori visite gratuiti
  Site Map